igo

PROTEZIONE CIVILE

Articolo pubblicato in: Protezione Civile

stemma protezione civile

La protezione civile in Italia è organizzata in un “Servizio Nazionale”, un sistema complesso che comprende tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni che derivano da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi. Le attività del sistema sono la previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, il soccorso alla popolazione ed ogni attività diretta a superare l’emergenza.
Partecipano le Istituzioni e Associazioni di volontariato e attraverso il piano comunale di Protezione Civile adottato dal Comune per individuare le procedure a cui ogni cittadino deve attenersi, in caso di emergenza e determina gli uffici e le strutture da contattare e da allertare.
Negli anni, la competenza in materia di protezione civile è progressivamente passata dallo Stato agli enti locali. Le tappe principali di questo processo sono state il decreto legislativo n. 112 del 1998 e la modifica del titolo V della Costituzione con la legge costituzionale n. 3 del 18 ottobre 2001. Da allora la protezione civile è materia di legislazione concorrente, quindi, salvo che per la determinazione dei principi fondamentali, il potere legislativo spetta ai Governi regionali.
Con DCC n. 18 del 30.04.2013 è stato approvato il Piano di Protezione Civile.

 

 

FILE ALLEGATI: